Ciclismo

Il Giro 2022 di Affini: un gran lavoro per la Jumbo Visma e il secondo posto a Treviso

La volata della diciottesima tappa è il fotogramma più significativo del Giro d'Italia 2022 appena concluso dal mantovano

Va in archivio un buon Giro d'Italia per il mantovano Edoardo Affini. Alla terza partecipazione alla Corsa Rosa, il passista della Jumbo Visma chiude con un secondo posto parziale e un gran lavoro per la squadra. Il secondo posto nella volata ristretta della diciottesima tappa, al culmine di una coraggiosa e vincente fuga, è il fotogramma più significativo del Giro d'Italia 2022 appena concluso dal mantovano Edoardo Affini. Il passista di Buscoldo ha chiuso secondo la tappa di Treviso, battuto per una questione di millimetri dal belga Dries De Bondt. Una legittima dose di amarezza, perchè il mantovano mai era stato così vicino a un successo di tappa al Giro. Pure nel 2021 arrivò due volte secondo, una in volata a Verona e una alla cronometro di Torino, ma la volata di Treviso ancora brucia. Per il resto il Giro 2022 del mantovano va in archivio con un'altra grande prova di dedizione alla causa di squadra per la Jumbo Visma, specie nella tappa che ha consegnato definitivamente la maglia azzurra al compagno Kent Bouwman. Fatiche che si sono fatte sentire nell'ultima tappa a cronometro, a Verona Affini ha chiuso dodicesimo. Dal Giro ai campionati nazionali, in programma a fine giugno in Puglia dove Affini a cronometro se la vedrà ancora una volta con Ganna e Sobrero. 

Segui la diretta di Telemantova