L’APPUNTAMENTO

Vincenzo Schettini a Oltrecultura: «La fisica che ci piace»

Il prof balzato alla ribalta social grazie al format «La fisica che ci piace» sarà ospite del nostro festival, alle 18.30, mercoledì 28 giugno al Vita. Biglietti esauriti per assistere in presenza, ma l'incontro sarà trasmesso in streaming
Vincenzo Schettini: «Sono un fisico, un musicista, un curioso e un amante della vita»
Vincenzo Schettini: «Sono un fisico, un musicista, un curioso e un amante della vita»
Vincenzo Schettini: «Sono un fisico, un musicista, un curioso e un amante della vita»
Vincenzo Schettini: «Sono un fisico, un musicista, un curioso e un amante della vita»

Dalla sublime chimica della crema pasticciera alla fisica che ci piace! Dopo Yoko Yamada, Samuele Rovituso, Davide Santacolomba, Giulia Pedretti e Debora Massari, è il turno del prof. più famoso del web: Vincenzo Schettini sarà il prossimo ospite protagonista di Oltrecultura Fest, in programma domani, 28 giugno, come sempre al Vita di piazzale Arnaldo e come al solito alle 18.30. La partecipazione in presenza ai singoli eventi è gratuita, previa registrazione dal sito bresciaoggi.it; in questo caso il sold out è arrivato nei primi giorni di apertura delle prenotazioni. Il pubblico avrà comunque la possibilità di seguire l'evento in live streaming sul sito e sulla pagina Facebook del nostro quotidiano, oltre che sul profilo Linkedin del Gruppo editoriale Athesis.

La scuola è finita ma non si smette mai di imparare, e se c’è un docente che ha a cuore la formazione e sta cambiato la fruizione dell’educazione è proprio Vincenzo Schettini. Professore di Fisica all'Istituto Luigi dell'Erba di Castellana Grotte, è balzato alla ribalta social grazie al format «La fisica che ci piace» - che è anche il titolo del suo libro, pubblicato da Mondadori Electa e attraverso il quale dispensa lezioni online vivaci, divertenti e alla portata di tutti «perché raccontano la fisica che c'è dietro le cose che vediamo e usiamo ogni giorno» - seguite da milioni di follower via YouTube, Tik Tok e Instagram. Un sogno quello di insegnare, ispirare che lo accompagna da una vita intera e ora si può dire realizzato. «Nel settembre 2017 ho aperto il canale YouTube con la prima live, un mix di lezione e intrattenimento di un'ora: parlavo di energia. La fisica è sempre stata una passione. Mia mamma l'ispirazione, insegnava educazione artistica. Ero talmente fissato con la cattedra, che a scuola giocavo a fare il professore con i miei compagni: mi ero creato un piccolo registro e li interrogavo...Il mio target di riferimento? Chi ama la fisica e chi vuole capirla meglio, chi non riesce a studiare questa materia sui libri ma vuole qualche spunto in più». 

Se vogliamo fare un identikit del prossimo protagonista bastano poche parole: pugliese, classe 1977, capelli color platino e pettinatura sbarazzina, per chi ancora non lo conoscesse il prof ama presentarsi come un fisico, un musicista, un curioso ed appassionato di vita che ha sentito l'esigenza di guardarsi intorno per rispondere alle domande di alcuni follower. Ed ecco nascere «Il Prof Che Ci Piace: è l'evoluzione di me stesso, lo spazio per migliaia di studenti che vogliono imparare divertendosi e sarà anche una grande opportunità per tanti prof che si sentono attratti dalla rete e dalla possibilità di fare lezione online».•.

Giada Ferrari
Segui la diretta di Telemantova