LA TRAGEDIA

Muore investito un ragazzo di 16 anni: tremendo schianto a Iseo

Traffico paralizzato sulla vecchia  litoranea per le operazioni dei soccorritoriL’investimento mortale è accaduto ieri sera poco dopo le 20 in via Roma a Iseo
Traffico paralizzato sulla vecchia litoranea per le operazioni dei soccorritoriL’investimento mortale è accaduto ieri sera poco dopo le 20 in via Roma a Iseo
Ragazzo di 16 anni travolto e ucciso sabato sera a Iseo, le immagini della strada

È stato un incidente stradale tra i più spaventosi quello che ieri sera a Iseo ha posto fine tragicamente alla vita di un ragazzo di 16 anni, Federico Doga, investito da un’auto e straziato nel violentissimo impatto. La sua identità ieri sera non era ancora stata accertata, per le condizioni del povero giovane che hanno reso impossibile un immediato riconoscimento e per il fatto che non erano ancora stati trovati i suoi documenti. È stato il medico legale, esaminando i resti della vittima, a ipotizzare la fascia d'età della vittima, mentre alcuni giovani presenti in zona sono stati ascoltati dagli agenti della Polizia stradale per capire se qualcuno lo conoscesse.
È successo poco prima delle 20.30 in via Roma, una delle strade principali del capoluogo sebino, vicino alla stazione di Iseo. Una Punto nera con a bordo un giovane della zona che stava percorrendo via Roma in direzione Brescia, si sarebbe trovato all’improvviso davanti il 16enne di Comezzano Cizzago, che avrebbe colto di sorpresa l’automobilista attraversando la strada, almeno secondo le prime ricostruzioni che andranno approfondite. L’impatto tra la Fiat e il corpo dello sventurato pedone è stato violentissimo, devastante. 
Sull’altra corsia della carreggiata, dalla direzione opposta, arrivava una Bmw con a bordo tre persone di Villongo, tra quali una bambina di 10 anni. Sbalzato dopo il primo impatto, il corpo del giovane è piombato sul parabrezza di questa auto, sfondandolo, tanto che la bambina a bordo e la madre sono state subito accompagnate all’ospedale di Iseo in stato di shock per il colpo subito e per l’indicibile sgomento di quei terribili attimi. Anche perché la Punto, dopo l’impatto e nell’ormai inutile frenata ha fatto un giro su se stessa sopra l’asfalto bagnato, ha urtato di nuovo il corpo del ragazzo e poi si è scontrato con la Bmw, che si è fermata su un lato ricoperta di sangue.

I residenti chiamano i soccorsi: alcol test negativo per il guidatore

In quell’attimo, spaventati dal rumore e dalle grida, sono usciti dalle case tutti i residenti delle abitazioni affacciate su quel tratto di strada: cittadini che hanno avuto la presenza di spirito di allertare i soccorsi nonostante la scena straziante che si è mostrata davanti ai loro sguardi. Sono arrivati i mezzi di soccorso: Vigili del fuoco di Palazzolo e di Sale Marasino, la Polizia Stradale di Iseo, un’automedica e tre ambulanze da Palazzolo e Adro oltre che da Iseo. I soccorritori con i mezzi hanno bloccato tutta la strada e, ascoltate le poche testimonianze rilevanti, hanno invitato i residenti, anche loro tutti scossi e traumatizzati dalla visione di quel corpo straziato, a rientrare in casa. Messa in sicurezza l’area e accertate le condizioni delle altre persone coinvolte, molti operatori si sono dedicati alla ricerca dei documenti del ragazzo, ma senza trovarli almeno fino a tarda ora. Il conducente della Punto, sottoposto ad alcol test, sarebbe risultato negativo.•.

Simona Duci
Segui la diretta di Telemantova