Salta anche la tappa italiana

Rara (e grave) malattia neurologica, Celine Dion annulla il tour. «Spero di rivedervi preso»

Celine Dion
Celine Dion
Musica, Celine Dion in lacrime annuncia lo stop del tour europeo: "Ho un male raro"

(ANSA) - NEW YORK, 08 DIC - Celine Dion è affetta da una rara patologia e per ora non può più cantare. Lo ha rivelato la stessa cantante canadese, 54 anni, in un video commovente sul suo profilo Instagram. Le è stata diagnosticata la sindrome dell’uomo rigido, conosciuta anche come sindrome della persona rigida, dall’inglese SPR, Stiff person syndrome.

Si tratta di una rara neuropatia che colpisce il sistema nervoso centrale ma provoca rigidità muscolare progressiva e spasmi principalmente nel tronco e nell’addome. «Ciao a tutti - dice nel video - mi dispiace averci messo così tanto a farmi viva. Mi mancate tanto e non vedo l’ora di essere di nuovo sul palco per parlavi di persona. Come sapete sono sempre stata un libro aperto e non ero pronta a dire niente ma lo sono ora. Da tempo sono alle prese con problemi di salute ed è difficile per me affrontare queste difficoltà e parlare di ciò che mi sta succedendo. Recentemente mi è stato diagnosticato un raro disordine neurologico chiamato ’sindrome della persona rigida, che colpisce una persona su un milione».

Spiega che si sa poco di questa sindrome però ora sa cosa le provoca gli spasmi che compromettono ogni aspetto della sua vita quotidiana. «Purtroppo - aggiunge - questi spasmi mi rendono difficile camminare e non mi consentono di utilizzare le corde vocali come di solito. Mi fa male dirvi che ciò significa che non riuscirò a riprendere il mio tour in Europa a febbraio». Con la voce rotta dall’emozione, Celine dice che tuttavia è circondata da ottimi dottori che la stanno aiutando a migliorare. La popstar non nasconde che è una battaglia difficile perchè tutto ciò che ha sempre fatto è cantare, «è la cosa che amo di più», ha detto.

In lacrime ha salutato i suoi fan sottolineato anche di sentire la loro mancanza e la presenza sul palcoscenico. «Do sempre il 100% durante i miei spettacoli ma questa condizione al momento non me lo consente... Vi voglio tanto bene e spero di potervi rivedere davvero presto». Dion aveva già cancellato le tappe in Nord America lo scorso gennaio del suo tour e le sue date europee in aprile. Tra le date che salteranno c’è anche quella del Lucca Summer Festival in programma il prossimo 15 luglio.