Cronaca

L'installazione di Abeo per il sostegno alle famiglie subito vandalizzata

Cinquantasette magliette raccontano difficoltà e coraggio dei nuclei supportati da Abeo Sostegno. Nella notte già rubate quindici. Il presidente Corghi: "Non serve vengano restituite. Ci resta la speranza che chi le abbia prese capisca l'importanza dell'iniziativa"
Le interviste ai volontari

In occasione di Festivaletteratura Abeo, l'associazione bambino emopatico oncologico di Mantova, ha realizzato una installazione che attraversa il centro storico. 57 t-shirt raccontano difficoltà ed emozioni delle famiglie assistite dal progetto AbeoSostegno. L’iniziativa è divenuta subito virale sui social: posizionate martedì mattina, nelle due notti successive molte sono già state rubate.

57 magliette per raccontare le paure, ma anche la speranza ed il coraggio, delle famiglie alle prese con patologie e situazioni spesso drammatiche. Per raccontare il progetto Abeo Sostegno Abeo sceglie nei giorni del festivaletteratura una installazione che attraversa sopra le teste dei passanti e nelle vetrine dei negozi il centro storico. Inaugurata ieri è diventata subito virale sui social. Tanto che, delle 57 magliette, in una sola notte ne sono state rubate quindici. I volontari hanno già redistribuito quelle restanti tanto che, ora, non se ne nota l’assenza. Impossibile, visti costi e tempi tecnici, produrne altre in tempo utile. Piccola – ma grande – consolazione di fronte l’amarezza il segno già lasciato dall’iniziativa tra le persone.

Suggerimenti