cronaca

Maxi sequestro della polizia: tre quintali di hashish

Erano nascosti nel carico di un tir dalla Spagna. L'autista è in carcere
Il questore Sartori: "le indagini proseguono"

La polizia ha arrestato un corriere internazionale di stupefacenti. Dalla Spagna portava nel mantovano 280 chilogrammi di hashish a bordo di un tir. A memoria d’uomo è il sequestro più significativo in provincia

Volante e squadra mobile portano a segno il più grande sequestro di stupefacenti registrato in provincia. Gli uomini della questura di piazza Sordello hanno scoperto in un tir fermato in uscita dal casello di Mantova nord 280 chilogrammi, quasi tre quintali di hashish. A guidare il camion un 37enne di nazionalità spagnola, e dalla spagna arrivava il suo carico. La droga, sigillata sottovuoto in pacchetti da cento grammi ciascuno, viaggiava su pallet rivestiti di cipolle, e di un carico di cipolle riportavano le bolle di trasporto. A costargli caro sarebbe stata, secondo una nota diffusa dalla questura, una sosta sospetta sul piazzale del casello autostradale. Gli agenti che hanno scoperto la droga hanno proceduto con il fermo e l’arresto è stato convalidato. Si trova in carcere a Mantova. Le indagini proseguono ora per scoprire la destinazione ultima dello stupefacente.

Suggerimenti