Chiesa ritrovata

San Maurizio, la facciata torna agli antichi splendori

L’edificio al momento resta inagibile ma si punta a riaprirlo nel 2023
Gabriele Barucca, Soprintendente Belle Arti Cremona, Lodi e Mantova

Maestosa e imponente, la facciata barocca della chiesa di San Maurizio, in via Chiassi, si avvia a compiere quattro secoli. E grazie a un contributo ministeriale di poco inferiore ai 120mila euro ritrova la sua bellezza originale. Il prossimo passo è l’agibilità. L’ultima volta che i mantovani hanno messo piede all’interno è stata nove anni fa per una mostra. L’obiettivo è riaprire la chiesa entro il 2023.