L'anniversario

Doppia festa: settant'anni di Avis Mantova e donazioni in crescita

Nell'ultimo anno si sono registrate 3.652 donazioni fra sangue, plasma e piastrine, in aumento di 622 unità rispetto al 2020
Settant'anni di Avis Mantova e donazioni in crescita: ne parlano Alessia Merico e Massimo Franchini

Sempre più mantovani donano sangue e plasma. Il 70esimo anniversario di Avis Mantova celebra i volontari. Nei momenti più difficili, il bene della donazione sa fare la differenza. I ventisette mesi di pandemia Covid lo hanno eccezionalmente evidenziato. Nel settantesimo anniversario di Avis comunale Mantova, il convegno con i vertici nazionali e regionali di Avis e il direttore dell'immunoematologia del Poma Massimo Franchini ha ragionato sui numeri in crescita delle donazioni dei mantovani e tracciato uno sguardo al domani. Nell'ultimo anno si sono registrate 3.652 donazioni fra sangue intero, plasma e piastrine, in aumento di 622 unità rispetto al 2020L'apertura nel febbraio 2021 della sala di plasmaferesi all'Avis Park di Cerese ha di fatto quasi raddoppiato la potenzialità di donazione. Lo confermano anche i numeri in crescita di donazioni gestite da SIMT e Avis. Da 3.309 a 5.642 in dodici mesi. Per celebrare i settant'anni è stata allestita una mostra sulla storia di Avis Mantova. Il percorso ricostruisce la storia della donazione di sangue in città, dagli albori con la donazione da “braccio a braccio”, i primi donatori e volontari dell’Avis, l’arrivo della prima sede e le innovazioni come la “Maristella”.