Spettacoli

I ragazzi del liceo d'Este portano in scena l'imponente Operapop

Dopo due anni di fermo, sul palco dell'Ariston
OperaPop "Fin ch'io viva"

Uno spettacolo pensato, scritto e realizzato dai ragazzi e i docenti del liceo musicale e coreutico Isabella d'Este. E' la passione dei ragazzi a riaccendere i riflettori che la pandemia ha spento troppo a lungo. Riportando in vita, con il mito di Isabella d’Este e del suo leggendario ritratto. Lo spettacolo OperaPop “Fin ch’io viva”, è al debutto dopo un intero anno di lavoro tra casting, prove, riadattamenti scenici e coreografici e in una veste più brillante che mai, a oltre due anni dall’ultima rappresentazione. Le prime rappresentazioni al teatro Ariston. Scritta da Gabriele Barlera e diretta da Romano Adami, docenti del Liceo Musicale, l’OperaPop è un musical poderoso: l’orchestra conta 25 elementi, ai quali si aggiungono 8 musicisti della band elettrica e 11 attori-cantanti solisti. Tutti studenti ed ex studenti dell’Este.