Mercato immobiliare

Mantova, appartamenti e alloggi introvabili tra città e hinterland

Il mercato immobiliare è saturo per gli utenti (studenti e professori) dei corsi universitari e per le maestranze qualificate dei cantieri dei grandi poli logistici
Alloggi a Mantova
Alloggi a Mantova
Francesco Davalli, Presidente Agenti Immobiliari Confcommercio Mantova

Il mercato immobiliare a Mantova e nell'hinterland è saturo. La carenza di immobili è il problema che la città e i comuni limitrofi dovranno affrontare a breve termine. Studenti e docenti della cattedra Unesco del Politecnico, professioni sanitarie e ingegneria chiedono alloggi.

Così anche le maestranze qualificate impegnate nella realizzazione di poli logistici per grandi multinazionali: da questo aumento delle richieste arriva la saturazione del mercato immobiliare.

L'analisi di Confcommercio

"Il monolocale non va più di moda - afferma Francesco Davalli, presidente Agenti Immobiliari Confcommercio Mantova - l'alloggio più richiesto è il trilocale con affitti tra i 500 e i 600 euro". Intanto anche il Comune di Mantova dà una mano con la riqualificazione, grazie ai fondi del Pinqua, di cinque palazzine in via Gaber a Borgochiesanuova.

Ma la soluzione definitiva è ancora lontana: le richieste continuano ad arrivare e in mancanza di risposte si fa alta la pressione sugli operatori.