Notte Bianca

Porto Mantovano riscopre la movida

Il Drasso Park e le aree limitrofe hanno ospitato musicisti, performer, hobbisti ed espositori
Notte Bianca a Porto Mantovano
Notte Bianca a Porto Mantovano
Massimo Salvarani, sindaco di Porto Mantovano

Una festa per i cittadini di Porto Mantovano e non solo: la seconda Notte bianca, dopo quella promossa nel 2017, ha fatto centro. Il Drasso Park e le aree limitrofe hanno ospitato musicisti, performer, hobbisti ed espositori. Negozi ed esercizi aperti fino a tardi. Il pubblico, di tutte le età, è accorso numeroso.

Al Drasso Park un dj set a cura della discoteca Mascara, in piazza del Donatore la baby dance animata da Fiaschino e la sua scuola; in piazza della Resistenza l’esibizione dei No Tracks.

Street food e mercatini negli ampi spazi offerti dalla piazza. Per i più piccoli anche una performance teatrale ispirata a Harry Potter.
Disagi alla circolazione ridotti al minimo con la sola chiusura di viale Partigiani oltre naturalmente alle aree interessate dalla Notte bianca. La manifestazione, come da ordinanza per non disturbare la quiete pubblica, si è conclusa a mezzanotte in punto.