Ambiente

Sfalci dei fior di loto: sponde del Lago Superiore invase dalle foglie

"Nel più breve tempo possibile faremo pulire l'intera area per liberarla dagli sfalci", afferma il presidente del Parco del Mincio Pellizzer
I resti delle foglie dei Fior di Loto arrivati sulle sponde del Lago Superiore
I resti delle foglie dei Fior di Loto arrivati sulle sponde del Lago Superiore
I resti delle foglie dei Fior di Loto arrivati sulle sponde del Lago Superiore
I resti delle foglie dei Fior di Loto arrivati sulle sponde del Lago Superiore

Gli sfalci dei Fior di Loto invadono le sponde del lago Superiore a Borgo Angeli e arriva la protesta. Ormai cresciute ben al di sopra della superfice lacustre, le foglie sono state tagliate e i resti della flora sono arrivati fino alle barche ormeggiate nei pressi della "Spiaggetta" e anche oltre toccando le sponde confinanti con le case che si affacciano sul lago Superiore, nel quartiere di Borgo Angeli.

Dopo le segnalazioni è arrivata la risposta del Parco del Mincio. "Tutti gli anni provvediamo allo sfalcio dei Fior di Loto che altrimenti crescerebbero a dismisura - afferma il presidente dell'ente naturalistico di piazza Porta Giulia Maurizio Pellizzer - Ma qualcosa non deve avere funzionato: nel più breve tempo possibile, presumo già entro domani, faremo pulire l'intera area per liberarla dagli sfalci".

Segui la diretta di Telemantova