Dopo la grandinata estiva

190.000 euro di danni al teatro Monicelli di Ostiglia. Riaprirà nel 2023

A Ostiglia, tra gli edifici danneggiati dal maltempo ci sono anche la scuola dell'infanzia, i cui lavori sono già in corso per un importo di 53 mila euro
Il teatro Monicelli dopo la grandinata. Foto @Comune di Ostiglia
Il teatro Monicelli dopo la grandinata. Foto @Comune di Ostiglia
Il teatro Monicelli dopo la grandinata. Foto @Comune di Ostiglia
Il teatro Monicelli dopo la grandinata. Foto @Comune di Ostiglia

Danneggiato dalla grandine estiva per un totale di 190.000 euro, il teatro Monicelli di Ostiglia riaprirà nel 2023. I danni al tetto e al controsoffitto dello stabile del teatro Monicelli, causati dalla grandine del 7 luglio scorso, ammontano a 190 mila euro. È questo l'esito della stima effettuata da tecnici e ditte che hanno effettuato i sopralluoghi e presentato i preventivi all'Amministrazione comunale. I lavori di riqualificazione saranno affidati all'indomani del Consiglio comunale di metà ottobre, conseguentemente all'approvazione del piano delle opere pubbliche e della variazione di bilancio con lo stanziamento dei soldi necessari per l'esecuzione dell'intervento. Il cronoprogramma - rende noto il Comune di Ostiglia tramite una nota - prevede il termine dei lavori entro il mese di dicembre 2022, che consentirà la riapertura del cinema teatro e l'avvio della stagione teatrale 2023, già programmata, dal prossimo gennaio. Dei 190 mila euro di spesa necessari (che comprendono spese tecniche, lavori, piano della sicurezza e imprevisti), una parte sarà recuperata dalla polizza assicurativa, la parte restante, da quantificare, sarà a carico del Comune con risorse proprie dell'avanzo di amministrazione 2021. L'incarico sarà affidato dopo il Consiglio comunale. Il Teatro è una delle priorità dell'Amministrazione che conta 38 edifici pubblici danneggiati dalla grandine del 7 luglio. Al Monicelli, una prima verifica dei danni era stata effettuata all'indomani dell'evento calamitoso, e una seconda verifica, in seguito alle piogge abbondanti dei giorni successivi aveva rilevato danni al controsoffitto in cartongesso, in parte caduto per infiltrazioni d'acqua. I locali della platea e della galleria, con tutte le poltroncine, sono stati messi in sicurezza con la copertura di teloni impermeabili. Tra gli edifici danneggiati ci sono anche la scuola dell'infanzia, i cui lavori sono già in corso per un importo di 53 mila euro (con i fondi di avanzo di amministrazione), palazzo Foglia, le Torri dell'orologio e campanaria, la scuola materna, la scuola elementare, la palestra di via Bonazzi, il complesso sportivo dello stadio, la caserma dei Carabinieri, l'abitazione del custode del cimitero, altri alloggi comunali, la ex scuola elementare di Correggioli, la Palazzina Mondadori, lo spogliatoio del campo da calcio di Correggioli, l'ex casello idraulico.