Ponte San Benedetto

A fine 2022 nuovo ponte di San Benedetto pronto e percorribile

C'è l'accordo tra Provincia di Mantova e Toto Spa Costruzioni Generali
Le interviste

I sindaci di Bagnolo, San Benedetto, Quistello e tutto il territorio provinciale sorridono per l'accordo raggiunto tra la Provincia di Mantova e la Toto Spa Costruzioni Generali. La decisione del Comitato Consultivo Tecnico scioglie il nodo della caserma del carabinieri di via Chiassi: non sarà ceduta alla Toto ma alla società sarà liquidata la somma di circa 4 milioni di euro.

Imminente dunque la firma del contratto per la realizzazione del tratto golenale del nuovo ponte per 14 milioni di euro. Entro la fine di ottobre sarà portato in alveo il primo arco quello posto su lato di San Benedetto. Dopo circa venti giorni sarà spostato il secondo (lato Bagnolo) che completerà il ponte in alveo nella posizione provvisoria. Terminato l'iter di progettazione e approvazione sarà la volta della parte golenale la cui costruzione sarà completata per la fine del 2022. Per quel periodo dunque il nuovo ponte sul Po in posizione provvisoria sarà pronto e percorribile. Entro la fine del 2023 sarà abbattuto il vecchio ponte e tutta la struttura nuova sarà spostata nella posizione definitiva.

Nelle interviste:
Beniamino Morselli, presidente Provincia di Mantova
Antonio Covino, dirigente Area Lavori Pubblici Comune di Mantova
Nicola Ieva, Toto Spa Costruzioni Generali

Suggerimenti