Infrastrutture

A22: arrivano terza corsia, asse sud e una spinta a Valdaro

Via libera dal Ministero delle Infrastrutture a 7 miliardi e mezzo di investimenti
L'incontro dello scorso novembre dei rappresentanti di A22 e Ministero delle Infrastrutture
L'incontro dello scorso novembre dei rappresentanti di A22 e Ministero delle Infrastrutture
L'incontro dello scorso novembre dei rappresentanti di A22 e Ministero delle Infrastrutture
L'incontro dello scorso novembre dei rappresentanti di A22 e Ministero delle Infrastrutture

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dà il via libera a 7miliardi e mezzo di investimenti di A22. Per Mantova significano: la terza corsia, l'Asse Sud e crfescita del Porto di Valdaro.

A22, gli incontri con il MIT

Il 9 novembre scorso per l’Autostrada A22 si era tenuto stato un incontro istituzionale al Mit, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e oggi c’è il via libera a circa 7,5 miliardi di investimenti col parere favorevole alla proposta di Project Financing formulata dalla società Autostrada del Brennero Spa per l’affidamento in concessione dell’arteria che è vitale soprattutto per Trento, Bolzano, Mantova, Verona e per l’Emilia-Romagna.

Il programma di interventi sul mantovano

Per il territorio virgiliano i fondi porteranno opere fondamentali per lo sviluppo di Mantova: la terza corsia sulla A22, cento milioni di euro per la realizzazione dell'Asse Sud e investimenti utili all'ulteriore crescita del Porto di Valdaro. Adesso sono previsti step tecnici e la pubblicazione del bando di gara entro la fine del 2023.

"E' un'ottima notizia - afferma il sindaco di Mantova Mattia Palazzi - significa che i progetti che abbiamo avanzato sono validi e che la gara partirà con diritto di prelazione".

Segui la diretta di Telemantova