covid

Asola non è più un presidio covid-free

Nella notte sono arrivate quattro persone. Alle otto di questa mattina sono quarantanove i pazienti covid negli ospedali della provincia

Riaprono su indicazione di Regione Lombardia i reparti covid. Nel mantovano nel fine settimana è stato Asola: quattro persone sono ricoverate dalla scorsa notte in area medica covid. Con Mantova e Viadana il totale attuale è di quarantanove pazienti positivi. Ventidue, e tra questi quelli di Asola, sono in malattie infettive. Al Poma il reparto continua ad essere saturo. Sette persone sono nelle unità di terapia intensiva respiratoria utir. Sei in rianimazione. Dieci persone sono ospitate nelle unità per subacuti di Viadana: sono stati dimessi ma non riuscirebbero ancora a tornare alle loro abitazioni. 66 anni l'età media, in buona parte si tratta di persone che non hanno ricevuto vaccino o per i quali è venuta meno la copertura anticorpale. Rimane alta l'attenzione sull'andamento della pandemia da parte di asst. Con il variare dei flussi è Regione Lombardia ad indicare il momento in cui riaprire i reparti covid ma è in capo alle aziende locali l'eventuale reperimento di posti letto da altri reparti nel caso in cui dovessero rendersi necessari nelle strutture già covid.