a Moglia

Chiama il 112 ma perde i sensi: 53enne salvata dai carabinieri

La donna è stata portata a Pieve di Coriano in codice giallo. Aveva chiesto l'intervento dei soccorritori ma era svenuta prima di riuscire a dare loro sufficienti indicazioni. L'intervento del Radiomobile di Gonzaga ha permesso l'arrivo dell'ambulanza

Aveva chiamato il 112 per una emergenza, ma proprio mentre era al telefono aveva perso i sensi. Si è reso necessario l’intervento dei carabinieri, che hanno sfondato due porte di casa e la hanno raggiunta, perché una 53enne di Moglia potesse essere portata in ospedale per accertamenti.

La richiesta di aiuto è partita alle 9:30 di questa mattina. Quando la donna ha smesso di rispondere alle domande dell’operatore la segnalazione è stata fatta ai carabinieri. Alla casa della 53enne è arrivata per prima un’auto del nucleo radiomobile della compagnia di Gonzaga. I due militari hanno provato a raggiungerla telefonicamente senza trovare risposta. Hanno cercato di forzare la porta di ingresso, ma era chiusa dall’interno. Con una scala allora sono riusciti ad entrare da una finestra del primo piano, scoprendo tuttavia che anche la camera da letto dove la donna si trovava era sprangata. E’ stato necessario sfondare l’ingresso: la 53enne è stata trovata sul letto, priva di sensi. E’ stata soccorsa dal 118 e portata in codice giallo all’ospedale di Pieve di Coriano

Segui la diretta di Telemantova