Cultura

Omaggio al legame del pittore Viviani con la mela: la mostra al Museo "Gorni" di Nuvolato

Il ventennale della scomparsa di Vanni Viviani si trasforma in approfondimenti del pittore delle mele e delle spighe
L'artista Vanni Viviani
L'artista Vanni Viviani
Vanna Pozzetti Presidente Pro Loco; Gianni Bellesia, fotografo

Il ventennale della scomparsa di Vanni Viviani si trasforma in omaggi e approfondimenti del pittore delle mele e delle spighe. Il Museo Gorni di Nuvolato lo omaggia con una mostra. La Pro Loco di San Giacomo è la gran tessitrice degli eventi omaggio al pittore della Bassa. Su tutto, il legame dell’artista con il frutto simbolo.

"I primi quadri di Vanni Viviani sono dedicati alla spiga - afferma l'artista e amico di Viviani Roberto Pedrazzoli - Poi la sua parabola artistica si concentra sempre di più sulla mela: un frutto che potrebbe essere considerato banale ma che nella concezione artistica di Viviani assume valenze, e significati che vanno oltre l'essenza del frutto". 

Gianni Bellesia, amico di Vanni Viviani, che ha presentato un breve filmato con ritratti del pittore ed un progetto artistico intitolato: “L’ultimo sogno di Vanni Viviani: una culla per il terzo millennio”, lavoro ideato prima della morte dell’artista, e poi proposto nel 2003.