Dal nostro TG

Demografia e agroalimentare, una visione sul futuro dell'Oltrepo' mantovano

Lo studio della Consulta economica d'area e lo sguardo rivolto al 2027. La Bassa paga un prezzo alla pandemia in termini di demografia ma ha retto l'urto
Le voci raccolte sullo studio della Consulta economica d'area dell'Oltrepo'

Uno sguardo al futuro di un territorio che, dalla pandemia esce segnato a livello demografico, ma con risvolti incoraggianti su rilancio economico e salute dell’agroalimentare, che a sua volta però vede necessari nuovi e costanti investimenti sulla formazione, specie nella Bassa. Sono alcuni degli spunti derivanti dall'imponente studio promosso dalla Consulta economica d’area dell’Oltrepo' mantovano, che va a delineare i prossimi sei anni della Bassa mantovana, dopo i venti mesi di pandemia. 

“L'intervento di FER nella zona industriale di Suzzara è un esempio virtuoso che garantisce sviluppo e sostenibilità a Suzzara e tutto l'Oltrepo'”. Così il sindaco di Suzzara Ivan Ongari a margine del convegno, ragionando sul futuro economico dell'area.

La Consulta Economica nasce nel 1994 su volontà di alcuni imprenditori locali come associazione no profit con lo scopo di promuovere lo sviluppo economico-sociale nell’Oltrepo’ mantovano attraverso studi, ricerche e convegni utili a comprendere aspetti e problematiche del territorio. I soci della Consulta sono: Consorzio Oltrepò Mantovano, API, Confindustria, CGIL, Scuola Arti e Mestieri, Consorzio di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po, Camera di Commercio e Provincia di Mantova. L’associazione favorisce lo sviluppo di progetti orientati alle specificità produttive locali volti ad individuare nuove potenzialità di crescita aziendale. Il progetto di ricerca "Oltrepo2027" nasce da un’idea del Presidente della Consulta Economica Marco Teopompi e del Direttore del Centro Tecnologico Stefano Gorni.

Nelle interviste: Alberto Grandi e Davide Ruggieri, docenti universitari. Marco Teopompi, presidente Consulta Oltrepo' mantovano e Alberto Borsari, presidente Consorzio Oltrepo' mantovano.