Cronaca

Niente misure anti Covid. Attività sospesa per una sala slot di Asola

I Carabinieri sanzionano anche il gestore di un bar privo di Green Pass

I Carabinieri della stazione di Asola sono stati impegnati in una serie di controlli sul territorio finalizzati a verificare la certificazione verde negli ambiti lavorativi. Attività sospesa alla sala giochi “Las Vegas” di via Mazzini. I militari, una volta entrati, hanno accertato la totale mancanza delle misure di prevenzione Covid. Il titolare serviva ai tavoli senza mascherina e anche le persone alle slot non indossavano alcuna protezione. Per il titolare è subito scattata la sospensione oltre ad una multa da 1.200 euro. Nell’ultimo periodo la sala slot asolana era stata oggetto di numerosi interventi da parte dei Carabinieri che avevano portato a due sospensioni per violazione delle norme del Tulps. Sempre ad Asola è finito nei guai il titolare di un bar di via Parma. I militari, all’atto del controllo, hanno appurato che il gestore era privo di Green Pass. Per lui in arrivo una sanzione che oscillerà fra i 600 e i 1.500 euro. Come se non bastasse, i Carabinieri hanno appurato che la preposta in servizio al pomeriggio era anch’essa sprovvista di certificazione verde. Pure a lei toccherà la sanzione pecuniaria.