Cronaca

Nutrie surgelate nel congelatore del bar: i Nas denunciano un barista di Marmirolo

Carabinieri della stazione e specialisti di Cremona fanno la scoperta. Le carcasse erano conservate per la vendita di sottoderivati ai clienti. Chiesta all’Ats la sospensione dell’attività
In un bar di Marmirolo, nutrie nel congelatore. L'intervento di carabinieri e Nas

Due carcasse intere, congelate insieme ad altri alimenti, perché tutto sommato di alimenti si trattava. I carabinieri di Marmirolo sono intervenuti con i Nas di Cremona nel bar di una delle frazioni del paese dove hanno denunciato il titolare, un italiano 42enne. L’ipotesi di reato è quella di commercio di sostanze alimentari nocive. Tutto è scaturito da una normale ispezione a carattere igienico sanitaria. In un congelatore a pozzetto, tra altri elementi risultati pure privi di tracciabilità, i militari hanno fatto la scoperta. Tali roditori, da indicazioni ministeriali, non possono essere destinati al consumo umano: per questo quanto trovato è stato sequestrato così come sequestrato è stato anche il resto del materiale ritrovato: sono oltre trenta chili di alimenti che per la vicinanza sono da ritenersi infestati e contaminati. Oltre la denuncia il titolare si è visto contestare sanzioni per oltre quattromila e cinquecento euro per varie violazioni alle normative igienico sanitarie. I carabinieri hanno richiesto all’Ats la sospensione dell’attività

Suggerimenti