Economia

Pennelli e vernici continuano a trainare il Viadanese. Il distretto si mette alle spalle un ottimo 2021

Tra le aziende più in vista, la storica Pennelli Cinghiale. Calavalle: "I bonus edilizia rivestono un ruolo chiave"
Eleonora Calavalle, amministratore delegato Pennelli Cinghiale
Eleonora Calavalle, amministratore delegato Pennelli Cinghiale
Eleonora Calavalle, amministratore delegato Pennelli Cinghiale

E' un distretto tra i più geolocalizzati della provincia. Il territorio viadanese, oltre all'economia trainante del settore legno, vede nel mercato di pennelli, vernici e fai da te un caposaldo dell'economia territoriale, che vive un presente di ottimi riscontri e guarda al futuro con rinnovata fiducia. Nato a metà del 1800 con la fabbricazione delle scope, il distretto si è progressivamente spostato sulla produzione di pennelli, ha avuto il suo snodo chiave negli anni del Boom, con il rilancio generalizzato dell'edilizia, e nella contemporaneità ha saputo ammodernarsi. Per il distretto viadanese del fai da te, il 2021 si è chiuso, anche grazie al trainante bonus edilizia, in maniera più che soddisfacente. E' quanto emerge dall'osservatorio di Apindustria Confimi Mantova e delle sue associate. E di tutto il momento ne beneficia anche l'occupazione locale. Donne e uomini impiegati nel distretto abitano quasi nella totalità a Viadana e nelle sue frazioni.

Nell'intervista Eleonora Calavalle, amministratore delegato Pennelli Cinghale.