cronaca

"Pescatori miracolosi" denunciati dai carabinieri

Denunce a tappeto dai carabinieri della provincia. A San Benedetto Po rinvenuto il kit per i furti in chiesa

Sono state sei le persone denunciate dai carabinieri della Compagnia di Mantova nel corso di un servizio finalizzato a prevenire e contenere i reati predatori disposto negli ultimi giorni.

SAN GIORGIO BIGARELLO. Dovrà rispondere di furto una donna italiana che è stata sorpresa, all’esterno di una nota catena di prodotti per la casa e la persona di San Giorgio Bigarello, con dentro la borsa cosmetici per un valore commerciale di 59 euro. Gli oggetti sono stati recuperati e restituiti alla titolare del negozio dai Carabinieri della locale Stazione.

PESCATORI.. DI OFFERTE. Curioso invece il recupero e sequestro del kit per la “pesca miracolosa” trovato nella disponibilità di una coppia di cittadini dell’est. Gli arnesi, secondo quanto ricostruito dai militari della Stazione di San Benedetto Po, consentirebbero di asportare, senza lasciare tracce, le offerte dei fedeli all’interno dei luoghi di culto. 

A CURTATONE. Guai anche per un cittadino dei Balcani e un italiano che, sottoposti a perquisizione veicolare sono stati trovati in possesso rispettivamente di un taglierino e un martello, pronti all’uso, nel vano porta oggetti dei propri mezzi e senza giustificato motivo. I controlli, tra di loro indipendenti, sono stati svolti dai militari delle Stazioni di Curtatone e Castel d’Ario.

Tra i numerosi controlli di polizia svolti è stato anche beccato un pluripregiudicato che, nonostante fosse destinatario del foglio di via obbligatorio, è stato sorpreso a vagare per la città. Verrà quindi proposta nei suoi confronti una misura di prevenzione più grave e limitativa della libertà personale.

Segui la diretta di Telemantova