cronaca

Quattro anni di vessazioni: in manette l'aguzzino

E' successo a Viadana. I carabinieri arrestano un 39enne. La vittima in ospedale con prognosi di 21 giorni
La stanza rosa dedicata all'ascolto delle vittime di violenza, recentemente inaugurata a Viadana
La stanza rosa dedicata all'ascolto delle vittime di violenza, recentemente inaugurata a Viadana
La stanza rosa dedicata all'ascolto delle vittime di violenza, recentemente inaugurata a Viadana
La stanza rosa dedicata all'ascolto delle vittime di violenza, recentemente inaugurata a Viadana

Quattro anni di maltrattamenti e soprusi, giunti al termine solo quando la vittima ha deciso di chiedere aiuto. E’ stata una telefonata al 112 a portare a galla quanto a Viadana stava andando ormai avanti da diverso tempo. Vittima una donna, al centro di una spirale di aggressioni fisiche e psicologiche. Il suo aguzzino era il compagno con il quale condivideva casa. Per fermarlo sono intervenuti i carabinieri: il 39enne, di nazionalità italiana, ora è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni.

La denuncia della sua vittima è arrivata dopo l’ennesima aggressione. Raggiunta dal 118 è stata portata in ospedale, a Casalmaggiore, dove le sono state diagnosticate ferite guaribili in tre settimane. Il compagno è stato portato in casa circondariale, a Mantova.