Occupazione

Quattro realtà per l'acquisto di Mantua Surgelati. I sindacati premono per gli stipendi

L'amministratore giudiziale Ferruccio Gasparini ha ufficializzato al tavolo di Castelbelforte la presenza di quattro realtà interessate. Flai Cgil e Fai Cisl hanno chiesto un incontro unitario sul tema liquidità
L'amministratore Gasparini e l'avvocato Pigolotti
L'amministratore Gasparini e l'avvocato Pigolotti
L'amministratore Gasparini e l'avvocato Pigolotti
L'amministratore Gasparini e l'avvocato Pigolotti

Tre aziende e un fondo. La geografia d'interesse per l'acquisto per la Mantua Surgelati si compone di realtà differenti. L'amministratore giudiziale Ferruccio Gasparini ha ufficializzato al tavolo di Castelbelforte la presenza di quattro realtà interessate. La bolognese Italpizza e Morato Pane, azienda di Altavilla Vicentina, già avevano bussato alla porta di Mantua Surgelati e restano tuttora della partita. L'industriale di Pordenone Roncadin potrebbe essere una terza via, così come va ricordato che la stessa Cameo ai tempi del tavolo provinciale si era fatta viva. Nel dialogo con il commissario, entrambi i rami della famiglia Freddi - da una parte Francesca, presente al tavolo istituzionale, dall'altra Federica, assente martedì, hanno assicurato disponibilità alla cessione.

Il tutto mentre permane preoccupazione dei sindacati: Flai Cgil e Fai Cisl hanno chiesto un incontro unitario all'amministratore giudiziale. Più che il futuro a medio raggio, si cercano garanzie per le prossime settimane: a partire da quattordicesime e stipendi di luglio.

Tutte le notizie di Telemantova.it sulla Mantua Surgelati a questo collegamento.

Matteo Bursi
Segui la diretta di Telemantova