Cronaca

Truffa delle auto usate, in manette un 63enne di Sabbioneta

Un centinaio le frodi perpetrate. Manometteva i contachilometri della auto per renderle più appetibili sul mercato dell'usato

Associazione a delinquere finalizzata alla truffa. E' il reato per cui è finito in manette un 63enne di Sabbioneta, arrestato dai Carabinieri della locale stazione. I fatti risalgono al biennio 2014-2016. Nell'ambito dell'operazione denominata “Chilometro-zero Remax” l'uomo, tra San Giorgio Bigarello e Goito, aveva commesso insieme ad altre persone quasi un centinaio di truffe con delle autovetture usate. Nello specifico, il sodalizio criminale, dopo aver importato dalla Germania delle automobili di fascia medio-alta, le rivendeva in Italia servendosi sia di siti internet specializzati che di alcuni autosaloni mantovani, rendendole maggiormente appetibili nei confronti dei potenziali acquirenti manomettendone i contachilometri. Il 63enne, a seguito della revisione della sentenza di condanna da parte della Corte d'Appello di Brescia, dovrà scontare 6 anni e 7 mesi di reclusione.

Suggerimenti